lunedì 23 novembre 2009

La Crudele Samurai stasera è a riposo...in verità lo è da circa due mesi...riposo da cosa??? Beh ovvio...dall' emisfero maschile!!! Non che sia immune da incontri quotidiani con lo Straniero• (Straniero: Genere umano di sesso maschile che il più delle volte comunica con una lingua e segue usanze a noi completamente sconosciute! ) diciamo che cerco di limitarli il più possibile! E' una pausa e me la godo alla grande!!! 
Stamattina sono uscita e la mia vicina di casa mi ha detto:" Kate sei radiosa!! E' accaduto qualcosa?"
"Cosa mi è successo??? MMM forse il fatto che non ci sia nessun uomo nella mia vita e nella mia testa incide in qualche modo?? La tranquillità che traspare è dovuta a questa assenza di perpetui tormenti sentimentali??"...Ma certo che SI!!!!! E me la godo :))
Anche la combattente ogni tanto, soprattutto dopo un anno di battaglie feroci, batte ritirata e cade in un breve letargo. Vi state chiedendo chi è stato l'ultimo che ha battuto il primato vincendo il premio di Patologico 2009???
Ci vediamo qui prestissimo per la descrizione dettagliata che scommetto accomunerà molti Stranieri!!!!
Vado a godermi la Pace interiore che mi invade mente e corpo e che purtroppo so già che non durerà a lungo!!!!
besossssssss

1 commento:

  1. Crudele Samurai,
    sono la solita nota stonata... e stonerò!
    Avevo 17 anni. Nel devastante scenario di una discoteca spoglia ed abbandonata, la notte di un Natale fioccante di neve, ombre nette dalla luce fioca, io e lui da soli...
    Io, seduta sul bancone del bar, gambe penzoloni dondolanti... Lui, in piedi, in netta posizione di inferiorità.
    Io, canticchiando allegramente, non lo ascoltavo neppure... Lui, agitandosi disperatamente, cercava di dirmi qualcosa.
    Io lo guardavo e sorridevo...Lui si portava le mani sul volto, volto rigato da lacrime d'amore.
    Lo lasciai così... Senza un attimo di pietà Attila calpestò i suoi sentimenti, la notte di Natale.
    Oggi Attila non alberga più in me, ma Gianni, sarà Lui Attila?
    Attente ragazze, aguzzate la vista!

    RispondiElimina